"Pillole" per il mal di testa: il caffè

I consigli “in pillole” per iniziare dalle buone abitudini. Un falso mito da sfatare: il caffè aumenta il mal di testa. Provate con una tazzina e vedrete che andrà meglio. E vi raccontiamo perché...

1/0

Mal di testa. Vuoi un caffè?

Una tazzina di caffè può aiutarti ad alleviare il mal di testa; ti sembra impossibile? Leggi la prima “pillola” e scoprirai che si può!

 

 

La cura di un attacco di mal di testa si basa sull’assunzione di analgesici come il paracetamolo, gli anti-infiammatori non steroidei (FANS) e nel caso dell’emicrania anche dei triptani.

Non tutti sanno però che il caffè è introdotto in molti analgesici che vengono utilizzati per la cefalea.

La caffeina può ridurre il mal di testa perché:

1) non ha un’azione antalgica in sé ma è adiuvante dei farmaci analgesici (ad es. aspirina, paracetamolo, ibuprofene);

2) promuove l’assorbimento degli analgesici riducendo il PH gastrico ed incrementando la motilità gastrica;

3) migliora attenzione, umore, esercizio fisico, e riduce la sensazione di stanchezza che spesso sono presenti nei cefalagici.

Non dimentichiamo che l’uso della caffeina nell’emicrania, che è un tipo di mal di testa di tipo vasomotorio dovuto ad una vasodilatazione iniziale di piccole arterie durali (che si trovano nelle meningi), è giustificato anche per il suo effetto vasocostrittore, essendo un antagonista dei recettori dell’adenosina.

Tra i farmaci usati nel mal di testa, che abbiano caffeina all’interno, il Tachicaf (130 mg caffeina+1 gr paracetamolo) è senz’altro quello più prescritto. Tenete conto che una tazzina di caffè espresso contiene circa 80-100 mg di caffeina.

Altri medicinali come Neocibalgina, Neo-optalidon, i più vecchi Difmetrè, Saridon, Cafergot, hanno un quantitativo di caffeina inferiore (25 mg) e per questo a volte sono meno efficaci o più spesso si associano, in caso di iperuso, a una dipendenza.

Quindi se hai mal di testa, ogni tanto oltre ai medicinali prova anche prendere una tazzina di caffè e vedi cosa succede, altrimenti puoi usare un analgesico semplice, usarne uno con caffeina come il Tachicaf o nel caso dell’emicrania un triptano.

 

Occhio però!

-          non abusare di farmaci con caffeina perché si possono verificare effetti collaterali (capogiro, nausea, agitazione, tachicardia, etc.) o si può creare una dipendenza in caso di iperuso

-          non abusare di caffè se soffri di mal di testa, sarebbe consigliabile non superare i 4 al giorno

-          se comunemente hai l’abitudine di assumere caffè, non lo sospendere mai improvvisamente

-          usa una simile assunzione di caffè tra i giorni lavorativi ed il weekend proprio per prevenire cefalee del weekend

        

(Se sei interessato leggi questa bella review da Journal of Headache and Pain: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5655397/)