5 consigli per iniziare al meglio il nuovo anno

Durante le feste si mangia un po' di più, si dorme meno, si stacca dalla routine quotidiana. E cefalea ed emicrania tendono agguati, proprio quando si abbassa la guardia. Ecco 5 consigli per non lasciarsi sorprendere.

1/0

Si sa, il periodo di Natale e le festività che volgono al termine sono un periodo di riposo per alcuni, di stress per altri, di variazioni della dieta alimentare con maggior consumo di dolci, cioccolato e maggior assunzione di alcolici. Il mal di testa è sempre in agguato e potrebbe sorprendere proprio quando abbassiamo la guardia, e farci iniziare il nuovo anno nel modo meno piacevole. Per questo, soprattutto chi soffre di emicrania dovrebbe stare un po' più attento, mettendo in atto strategie per evitare di avere più attacchi del solito.

 

Ecco 5 utili consigli:

1. Mangiare di tutto un po' senza grossi eccessi, limitando il consumo di alcolici; qualsiasi alcolico, dalla birra al superalcolico, determinando vasodilatazione, può scatenare un attacco di emicrania, così come pepe, peperoncino.

 

2. Attenzione a non rilassarsi troppo! sarebbe utile abbinare, soprattutto nei giorni con pranzi/cene abbondanti tipici delle festività, un po' di esercizio fisico.

3. Le variazioni di ore di sonno e dei ritmi lavorativi possono portare ad un calo di alcune sostanze che vengono invece liberate nei periodi di intensa attività lavorativa; queste sostanze hanno diretta azione sui vasi, pertanto la loro riduzione può portare anch’essa ad una vasodilatazione in grado di scatenare un attacco di emicrania.

4. Consumare un quantitativo di caffè simile a quello assunto durante la settimana può evitare l’insorgenza degli attacchi di emicrania; mi raccomando comunque in generale di non eccedere e di non consumare più di 3 caffè al giorno.

5. Favorire le buone relazioni, evitare tensioni e godersi un po' di meritato relax con amici e familiari è sicuramente metà della cura!